(ANSA/ US FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA)
  • postit
  • sabato 17 Settembre 2016

Beatrice Vio, Loredana Trigilia e Andreea Mogos hanno vinto la medaglia di bronzo nella gara di fioretto femminile a squadre alle Paralimpiadi

(ANSA/ US FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA)

Vio, che ha 19 anni e a queste Paralimpiadi ha già vinto l’oro nel fioretto individuale, è una delle schermitrici più forti al mondo nella sua categoria. Nella finale del torneo a squadre, la nazionale italiana ha battuto 45-44 quella di Hong Kong in rimonta, e grazie a una grande prestazione proprio di Vio.

https://twitter.com/Federscherma/status/776908839086063616

Beatrice Vio, chiamata da tutti “Bebe”, è una delle atlete paralimpiche italiane più note e influenti: dal 2011 ha vinto tutti i più importanti tornei di scherma, dai campionati nazionali agli Europei e ai Mondiali. Le sue vittorie sono particolarmente seguite e significative perché nel 2008, quando aveva undici anni, Vio venne colpita da una grave meningite, che costrinse i medici ad amputarle gambe e braccia pur di tenerla in vita. Successivamente è diventata la prima schermitrice disabile al mondo a gareggiare con quattro protesi artificiali.

 

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.