(AP Photo/Frank Augstein)
  • Mondo
  • lunedì 5 Settembre 2016

Il finto grande incendio di Londra

Domenica è stata organizzata una replica del Grande incendio del 1666: è stato bruciato un modellino di legno della città lungo 120 metri

(AP Photo/Frank Augstein)

Domenica a Londra è stato organizzato un grande falò di un modellino di legno della città lungo 120 metri, in occasione dell’anniversario del Grande incendio di Londra del 1666: il 2 settembre del 1666 infatti – 350 anni fa – iniziò un gigantesco incendio che durò fino al 5 settembre e distrusse circa 13mila case, lasciando almeno 65mila sfollati. Si calcola che solo un quinto della parte di Londra dentro alle mura medievali non fu toccato dall’incendio e furono quindi distrutti anche la maggior parte dei più importanti edifici della Londra di quegli anni, compresa la vecchia Saint Paul’s Cathedral. Secondo i resoconti del tempo i morti non furono più di 20, ma oggi si pensa che furono molti di più: era impossibile capire chi vivesse dove e si pensa anche che molti corpi furono praticamente cremati dalle fiamme, che in certi casi superarono i mille gradi centigradi. La storia completa potete leggerla qui. L’evento si è svolto sul Tamigi ed è stato realizzato con la collaborazione dell’artista David Best, che si è occupato anche di molti dei templi bruciati al Burning Man.