• Sport
  • domenica 21 agosto 2016

L’Italia ha preso l’argento nella pallavolo

L'oro è andato al Brasile, che in finale ha vinto per tre set a zero

(Tom Pennington/Getty Images)

Italia-Brasile, finale di pallavolo – aggiornamento: Il Brasile ha vinto la finale olimpica maschile di pallavolo, battendo l’Italia per tre set a zero. L’Italia ha quindi vinto la medaglia d’argento. La partita è iniziata alle 18.15 ed è finita poco prima delle 20. Il Brasile ha vinto il primo set 25-22 e il secondo 28-26 e il terzo 26 a 24. Per l’Italia è la 28esima medaglia delle Olimpiadi di Rio.

***

Alle 18.15 è iniziata Italia-Brasile, finale olimpica di pallavolo maschile: la si può seguire in diretta su Rai 2 e in streaming sull’app e sul sito della Rai. I tifosi di calcio sanno che Italia-Brasile è una partita storicamente importante e di alto livello. Lo è allo stesso modo nella pallavolo, dove le nazionali maschili di Italia e Brasile sono da anni tra le più forti al mondo. Nella sua storia l’Italia non ha mai vinto un oro olimpico nella pallavolo ma la Nazionale maschile ci è arrivata vicina più volte: a Londra 2012 vinse il bronzo e nelle ultime cinque edizioni delle Olimpiadi è andata sul podio quattro volte e quando non ci è andata (Pechino 2008) è arrivata quarta. Nelle ultime tre Olimpiadi il Brasile ha vinto un’oro e due argenti: motivo per cui – se si aggiunge il fatto che giocherà in casa – parte da favorito. L’oro lo vinse nel 2004 ad Atene, battendo l’Italia in finale.

Il Brasile è arrivato in finale dopo aver battuto per tre set a zero la Russia; nell sua semifinale l’Italia ha invece battuto la fortissima squadra degli Stati Uniti, vincendo al tie break. La partita si è giocata venerdì sera ed è stata sempre in bilico e bellissima da vedere: è una delle cose olimpiche dell’Italia di cui si è più parlato durante queste Olimpiadi e un’eventuale oro resterebbe uno dei più importanti. Se la finale dovesse essere bella anche solo un po’ meno della semifinale non vorrete avere il rimpianto di non averla vista. Se però non siete grandi e assidui tifosi ed esperti di pallavolo avrete un paio di curiosità: abbiamo provato a soddisfarle, partendo dall’inizio.

Qualche riga sulle regole della pallavolo e del torneo olimpico
Al torneo maschile di pallavolo delle Olimpiadi c’erano 12 squadre divise in due gironi: le prime quattro di ognuno sono passate ai quarti di finale. Italia e Brasile erano nello stesso girone: l’Italia è passata come prima; il Brasile è passato per un pelo, come quarto, dopo aver perso contro Italia e Stati Uniti. Tra quarti e semifinali il Brasile è però andato benissimo e ha perso un solo set in due partite.

La pallavolo si gioca in sei contro sei e vince la prima squadra che vince tre set; ogni set arriva a 25 punti (o più se le squadre sono 24-24 e nessuna prende un vantaggio di almeno due punti) tranne l’eventuale quinto set in cui si arriva al 15. Ogni volta che la palla supera la rete la si può toccare tre volte, al massimo una volta per giocatore. La si può prendere con ogni parte del corpo. Le azioni principali sono il servizio, la ricezione (in cui si cerca di rispondere all’attacco avversario), l’alzata (in cui si mettono i proprio giocatori in condizione di schiacciare) e la schiacciata. Uno dei modi per difendersi da una schiacciata è il muro. Quello con la maglietta diversa è il libero: un giocatore che non può attaccare e il cui principale scopo è ricevere gli attacchi avversari.

L’Italia fin qui
È partita benissimo e nei gironi ha perso solo l’ultima e ininfluente partita contro il Canada. Nei gironi l’Italia ha vinto 13 set e ne ha persi 5, tre dei quali contro il Canada. Ai quarti di finale ha battuto l’Iran 3-0 senza mai rischiare di perdere e poi gli Stati Uniti in semifinale: il primo set l’ha vinto l’Italia 30-28, il secondo e il terzo li hanno vinti gli Stati Uniti – 28 a 6 e 25 a 9 – e poi l’Italia si è presa il quarto set 25-22 e ha vinto il tie break – una sorta di tempo supplementare – per 15 a 9. Nella partita dei gironi l’Italia ha battuto il Brasile 3-1, ma da allora il Brasile è migliorato molto. È comunque un risultato importante perché erano sette partite olimpiche che il Brasile batteva l’Italia.

I giocatori da tenere d’occhio
L’Italia è allenata dall’ex pallavolista Gianlorenzo Blengini, con il quale la squadra vinse l’argento nella Coppa del Mondo del 2015. Da quando c’è Blengini sono anche arrivati alcuni nuovi giocatori, che si sono aggiunti a un gruppo che è forte già da molti anni. I giocatori dei quali non si può non sapere qualcosa e a cui sicuramente capiterà di far caso guardando Italia-Brasile sono soprattutto Simone Giannelli, Ivan Zaytsev e Osmany Juantorena.

Giannelli ha 20 anni (compiuti il 9 agosto) ed è un palleggiatore, quello che in estrema sintesi deve alzare la palla per chi la schiaccia. La cosa difficile è farlo nel modo giusto, con i tempi giusti e senza far capire le proprie intenzioni agli avversari. Giannelli è già considerato uno dei migliori palleggiatori al mondo: è talentuoso, intelligente e anche molto creativo nello scegliere cosa fare e come farlo.

Ivan Zaytsev ha 27 anni, è soprannominato “lo Zar”, ed è quello che qualche giorno fa ha fatto il servizio più veloce delle Olimpiadi (127 chilometri all’ora) e che contro gli Stati Uniti è andato in battuta quando l’Italia perdeva il quarto set 20 a 22. Perdendo quel set l’Italia avrebbe perso la partita. Zaytsev ha invece tenuto la squadra in gioco vincendo il set praticamente da solo. Quel set è finito 25 a 22 per l’Italia, e tre di quei punti sono stati ace – punti in battuta – di Zaytsev, che in un caso ha servito a 122 chilometri all’ora. Il punto del 24 a 22 l’ha realizzato facendo andare la palla sulla linea di fondo avversaria: è rimasta in campo per pochissimo, ed era praticamente imprendibile.

Osmany Juantorena è uno schiacciatore cubano naturalizzato italiano, ed è fortissimo. Gran parte del merito per il primo set che l’Italia ha vinto contro gli Stati Uniti è suo. Juantorena ha 31 anni, gioca nell’Italia dal 2015 e sempre dal 2015 gioca nella Volley Lube, una delle più forti squadre italiane degli ultimi anni, che ha sede a Treia, in provincia di Macerata.

L’Italia alle Olimpiadi
L’Italia maschile di pallavolo partecipa al torneo olimpico da Montreal 1976, quando arrivò ottava. La prima medaglia – di bronzo – arrivò nel 1984 a Los Angeles. Nel 1996 ad Atlanta l’Italia vinse l’argento, perdendo in finale contro i Paesi Bassi. Nel 2000 l’Italia vinse un altro bronzo e poi ad Atene 2004 perse la finale olimpica contro il Brasile. Poi un quarto e un terzo posto, a Pechino e a Londra.

Come vedere Italia-Brasile in streaming e in tv
La partita si potrà seguire in diretta su Rai 2 e in diretta streaming sul sito e sull’app della Rai, con la telecronaca di Alessandro Antinelli e Andrea Lucchetta, famoso ex pallavolista italiano e ora vivace e creativo co-commentatore: ve ne accorgerete ascoltando la telecronaca.

Mostra commenti ( )