(DAMIEN MEYER/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • giovedì 11 Agosto 2016

L’Italia ha preso il bronzo nel canottaggio

Nel 2 senza, grazie a Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo: in queste Olimpiadi è la prima medaglia italiana dal canottaggio

(DAMIEN MEYER/AFP/Getty Images)

La coppia formata dagli italiani Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo ha vinto la medaglia di bronzo nella finale di canottaggio del 2 senza, la gara del canottaggio in cui ci sono due vogatori, ognuno con un remo. La medaglia d’oro è andata alla coppia della Nuova Zelanda formata da Hamish Bond ed Eric Murray, quella d’argento al Sudafrica (Shaun Keeling e Lawrence Brittain). La gara si è svolta su una distanza di due chilometri. Questa è la dodicesima medaglia italiana in queste Olimpiadi, la prima nel canottaggio: finora ce n’erano state tre d’oro, sei d’argento e due di bronzo. Abagnale ha 21 anni e finora il suo risultato più importante era stato un terzo posto agli Europei del 2014. Il suo cognome ha una sola “B”, non è quindi parente dei più famosi fratelli Abbagnale, fortissimi negli anni Ottanta. Di Costanzo ha 24 anni ed è stato campione del mondo nel 2015. Niccolò Mornati, che avrebbe dovuto fare questa gara, è stato fermato prima delle Olimpiadi per la sua positività a un controllo antidoping.

La coppia italiana formata da Abagnale e Di Costanzo è arrivata in finale dopo aver fatto il quarto miglior tempo nelle batterie e il secondo miglior tempo delle semifinali, dietro a quello della coppia neozelandese. Il 2 senza è una disciplina particolarmente difficile perché bisogna avere un’ottima tecnica di voga e un’ottima coordinazione tra i due vogatori. Alle Olimpiadi c’è anche il “2 di coppia”, in cui ogni atleta usa due remi.

Alle 16 e 30 la gli italiani Francesco Fossi e Romano Battisti sono invece arrivati quarti nella finale olimpica del 2 di coppia maschile, la disciplina nota anche come il doppio (quella in cui ogni vogatore ha due remi). L’oro è andato alla coppia croata, l’argento a quella lituana. Poco prima delle 17 l’Italia è arrivata vicina a un altro bronzo nella finale del 4 senza pesi leggeri, in cui l’equipaggio formato da Stefano Oppo, Martino Goretti, Livio La Padula e Pietro Ruta è arrivato quarto.