Federica Pellegrini. (AP Photo/Matt Slocum)
  • Sport
  • mercoledì 10 Agosto 2016

Federica Pellegrini è arrivata quarta nei 200 metri stile libero

La più forte nuotatrice italiana è stata fuori dalle prime posizioni fin da subito, «non ne avevo più»

Federica Pellegrini. (AP Photo/Matt Slocum)

Federica Pellegrini, considerata la più forte nuotatrice italiana e una delle migliori di sempre in assoluto, è arrivata quarta nella finale dei 200 metri stile libero. La gara è stata vinta in 1:53.73 dalla fortissima statunitense Katie Ledecky, che per poco non ha battuto il record del mondo della stessa Pellegrini, seguita dalla svedese Sarah Sjostrom e all’australiana Emma McKeon.

Era noto che Pellegrini era un po’ più lenta di Ledecky e Sjostrom, ma in batteria era andata molto bene e ci si aspettava che potesse lottare per il terzo posto. Dopo la gara, Pellegrini ha detto di essere arrivata agli ultimi 50 metri che «non ne avevo più» e di non sapersi spiegare perché, visto che in semifinale era andata molto più veloce: «non so spiegarmelo neanche io». Poi ha aggiunto: «Mi sembra di vivere in un piccolo incubo. Io sono un’atleta abbastanza grande, capisco bene quali sono le mie sensazioni in acqua e quelle di oggi pomeriggio mi hanno sorpreso: dalla stanchezza che avevo mi sembrava di stare nuotando molto più veloce».

Pellegrini è stata la portabandiera per l’Italia nella cerimonia di apertura dei Giochi: è una delle atlete italiane più famose e vincenti, ha battuto numerosi record mondiali e da anni ha una grandissima popolarità, anomala per un’atleta lontana dal calcio, specie se donna. È stata la prima donna al mondo a nuotare i 400 metri in stile libero in meno di quattro minuti e ha stabilito il record del mondo 11 volte. È stata la più giovane atleta italiana a vincere una medaglia alle Olimpiadi (aveva 16 anni e vinse l’argento ad Atene 2004), nonché la prima nuotatrice italiana in assoluto a vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi (a Pechino nel 2008).

Negli anni Pellegrini ha ottenuto moltissimi successi, alternandoli a qualche momento di difficoltà. Lo scorso anno è andata molto bene: agli inizi di luglio, negli Open di Francia, ha nuotato i 200 stile libero in un minuto e 55 secondi netti, ottenendo il terzo miglior tempo realizzato da una nuotatrice in stagione e il suo quinto miglior tempo della carriera. Lo scorso agosto ha vinto la medaglia d’argento nei 200 metri stile libero ai Mondiali di nuoto di Kazan, in Russia. Agli Europei in vasca corta dello scorso dicembre ha vinto la medaglia d’oro nei 200 metri stile libero, è arrivata quinta nei 100 metri stile libero ottenendo il nuovo record italiano e ha vinto l’oro con la staffetta 4×50.