Bielsa durante una partita del Marsiglia nel 2015 (BERTRAND LANGLOIS/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • venerdì 8 Luglio 2016

Marcelo Bielsa non allenerà la Lazio

Dopo giorni di incertezza l'allenatore argentino ha detto di aver rinunciato all'incarico, nonostante avesse già firmato il contratto

Bielsa durante una partita del Marsiglia nel 2015 (BERTRAND LANGLOIS/AFP/Getty Images)

Questa mattina, con un comunicato ufficiale pubblicato nel sito del club, la Lazio ha confermato che l’allenatore argentino Marcelo Bielsa non verrà in Italia e non allenerà la Lazio nella prossima stagione, nonostante pochi giorni fa la società avesse depositato il suo contratto da allenatore. Al suo posto è stato richiamato Simone Inzaghi, che aveva allenato la Lazio nelle ultime giornate della scorsa stagione ma che sembrava destinato alla panchina della Salernitana, squadra che milita in Serie B ed è proprietà di Claudio Lotito, presidente della Lazio. Bielsa sarebbe dovuto arrivare a Roma mercoledì scorso, ma già in quella giornata si parlò di un suo possibile ripensamento. La Lazio quindi aveva comunicato il deposito del suo contratto per smentire le notizie che circolavano in quelle ore e il presidente Claudio Lotito aveva poi detto che Bielsa e il suo staff sarebbero arrivati in Italia sabato 9 luglio.

Prendiamo atto con stupore delle dimissioni del Sig. Marcelo Bielsa, anche a nome dei suoi collaboratori, in palese violazione degli impegni assunti con i contratti sottoscritti la settimana scorsa e regolarmente depositati presso la Lega e la FIGC con i relativi adempimenti previsti.

La Società si riserva ogni azione a tutela dei propri diritti. Affida la conduzione della squadra nel ritiro preparatorio al Sig. Simone Inzaghi.

Molto probabilmente la Lazio farà causa a Bielsa, che dovrà pagare delle penali incluse nel contratto da lui stesso firmato pochi giorni fa. Secondo alcuni giornalisti sportivi, tra cui quelli di Sky Sport — che sono stati i primi a dare la notizia in Italia — Bielsa avrebbe rifiutato la Lazio per via di alcune incomprensioni con Lotito sugli investimenti per il calciomercato e sulla gestione della squadra: Bielsa infatti aveva richiesto alcuni giocatori che probabilmente la Lazio non sarebbe stata in grado di acquistare. Nei giorni scorsi però si è parlato anche di un maggiore interesse di Bielsa per il ruolo di allenatore della nazionale argentina dopo le dimissioni di Gerardo Martino.

Bielsa è soprannominato “El loco” per via dei suoi modi fare spesso eccentrici, per le idee di gioco che poi applica nelle squadre in cui allena e per lo studio maniacale degli avversari e delle partite. Poco più di un anno fa, Bielsa lasciò il posto di allenatore del Marsiglia dopo una sconfitta nella prima partita di campionato per via di alcuni contrasti con la società e dopo aver dichiarato concluso il suo lavoro in Francia. In carriera ha allenato anche l’Atletico Bilbao, la nazionale cilena e quella argentina, il Newell’s Old Boys (il cui stadio gli è stato intitolato) e il Vélez Sársfield. Nel 2004 vinse l’oro olimpico alle Olimpiadi di Atene con la nazionale argentina.