Finalmente si potranno cancellare le applicazioni di Apple dagli iPhone

E anche dagli iPad, quando arriverà il nuovo sistema operativo iOS 10, segnalano gli sviluppatori che lo hanno già provato

Grazie alla prossima versione di iOS, sarà possibile cancellare dagli iPhone e dagli iPad buona parte delle applicazioni di Apple, finora impossibili da rimuovere. La novità è stata segnalata da chi ha usato una prima versione di prova dell’ultima edizione del sistema operativo iOS 10, presentato lunedì a San Francisco, e alcuni dirigenti di Apple hanno confermato che si potranno rimuovere le applicazioni, anche se parte dei file che le fanno funzionare continueranno a essere presenti sul sistema operativo, ma invisibili all’utente. Potranno essere eliminate app come Mappe, Video, Contatti, Meteo, FaceTime, Calcolatrice, Mail, Borsa, Promemoria, Calendario e Trova Amici. Un altro indizio è dato dal fatto che ora queste applicazioni sono disponibili all’interno dell’App Store per essere scaricate singolarmente.

Da tempo gli utenti chiedevano a Apple la possibilità di rimuovere alcune applicazioni installate, in modo predefinito, insieme a iOS. Molti non le usano ma sono costretti a tenerle comunque sul loro smartphone, occupando memoria che potrebbe essere usata per altre app oppure per conservare più fotografie, video o musica. Secondo alcune fonti interne all’azienda consultate da TechCrunch, Apple ha infine accolto le richieste e ha deciso di cambiare il modo in cui funziona buona parte delle sue applicazioni, consentendo a chi lo desidera di disinstallarle.

apple-app-store

La applicazioni predefinite sono comunque parte integrante del sistema operativo, quindi non potranno essere cancellate completamente. Continueranno quindi a essere aggiornate insieme a iOS e non separatamente, come aveva inizialmente ipotizzato qualche sviluppatore dopo avere provato la nuova funzione. Le applicazioni elencate nell’App Store serviranno per ripristinare i collegamenti con le altre funzioni del sistema operativo.

Per poter cancellare le applicazioni di Apple dagli iPhone e dagli iPad sarà necessario attendere il prossimo autunno, quando iOS 10 sarà messo a disposizione di tutti. La versione che circola in questi giorni è di prova ed è dedicata agli sviluppatori, cioè a quelli che creano e gestiscono le applicazioni e che hanno bisogno di sapere come funziona il nuovo sistema operativo per aggiornare e adattare le loro app.