Karl Landsteiner (AP Photo)

Karl Landsteiner e la scoperta dei gruppi sanguigni, nel doodle di Google

Google celebra il biologo austriaco nato 148 anni fa, e famoso anche per aver isolato il virus della poliomielite

Karl Landsteiner (AP Photo)

Karl Landsteiner, a cui Google ha dedicato un doodle, è il biologo che scoprì i gruppi sanguigni umani e che isolò il virus della poliomielite: era nato 148 anni fa oggi. Il doodle mostra Landsteiner in laboratorio, al lavoro per studiare il sangue umano. Le sue intuizioni a inizio Novecento furono fondamentali per migliorare il sistema delle trasfusioni, riducendo i rischi di incompatibilità tra donatore e ricevente, e nel 1930 Landsteiner fu premiato con il Nobel nel 1930 per i risultati raggiunti nel campo dell’ematologia, lo studio del sangue. Le sue ricerche sul virus della poliomielite misero inoltre le basi per la creazione di un vaccino, che a distanza di molti decenni ha reso possibile la quasi totale eradicazione di una delle malattie infantili più temute del secolo scorso.

karl-landsteiners

Landsteiner era nato vicino a Vienna il 14 giugno del 1868 e si era laureato in medicina a 23 anni presso l’Università della città. Iniziò a occuparsi dello studio del sangue estesamente nei primi anni del Novecento, scoprendo tra il 1901 e il 1903 che le caratteristiche del sangue fossero ereditarie e che ne esistessero di gruppi diversi: A, B, AB e O. In seguito identificò insieme ad Alexander Wiener il cosiddetto “fattore Rh”, che condiziona insieme ad altre variabili la compatibilità del sangue nelle trasfusioni.

Il doodle di Google mostra Karl Landsteiner accanto a un tavolo da laboratorio con un microscopio e alcune provette. Ognuna ha all’interno un campione di sangue ed è sovrastata da un globulo rosso, le cellule del sangue, e da una lettera che identifica il gruppo sanguigno. Landsteiner morì nel 1943 per un attacco di cuore mentre era al lavoro nel suo laboratorio.