(AP Photo/Marty Lederhandler)
  • Sport
  • sabato 4 Giugno 2016

Le foto più belle di Muhammad Ali

Da quella in cui prende a pugni i Beatles a quella con Breznev, raccontano un bel pezzo della sua vita, e di conseguenza un pezzo importante del Novecento

(AP Photo/Marty Lederhandler)

Muhammad Ali è morto a 74 anni quando in Italia era la notte tra venerdì 3 e sabato 4 giugno. Ali è stato il pugile più forte e famoso di sempre, ma la sua celebrità a partire dagli anni Sessanta è andata molto al di là del mondo dello sport: Ali era una figura carismatica ed è sempre stato un impegnato attivista per i diritti civili, soprattutto per quelli degli afroamericani. Il suo nome era Cassius Clay, ma lo cambiò nel 1965 quando si convertì all’islam e aderì alla Nation of Islam di Malcom X. Grazie al suo impegno e alla sua fortissima personalità Muhammad Ali è diventato una figura leggendaria della storia americana del secolo scorso, un’icona delle battaglie per i diritti civili e in generale degli anni Sessanta e Settanta. Nella sua vita ha incontrato leader politici e religiosi di tutto il mondo, da Leonid Breznev al Dalai Lama a Fidel Castro. E ci è finito insieme in moltissime fotografie che raccontano un bel pezzo della sua vita, che a sua volta è un bel pezzo del Novecento.