L'ex calciatore Gianluca Zambrotta (Christian Brun/Keystone via AP)
  • Sport
  • venerdì 18 Marzo 2016

I risultati dei sorteggi dei quarti di Champions League

Si sono tenuti poco fa nella sede della UEFA: al Bayern Monaco e al Real Madrid è andata molto bene, la partita più interessante sarà Barcellona-Atletico Madrid

L'ex calciatore Gianluca Zambrotta (Christian Brun/Keystone via AP)

I sorteggi dei quarti di finale di Champions League si sono tenuti a Nyon, nella sede svizzera della UEFA. Gli ottavi di finale si sono conclusi mercoledì scorso e le otto squadre che hanno ottenuto il passaggio del turno sono Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Manchester City, Bayern Monaco, Wolfsburg, Paris Saint-Germain e Benfica. Le squadre sono state così sorteggiate: le partite di andata si giocheranno fra il 5 e il 6 aprile, quelle di ritorno fra il 12 e il 13 aprile.

Wolfsburg – Real Madrid

Bayern Monaco – Benfica

Barcellona – Atletico Madrid

Paris Saint-Germain – Manchester City

Le due squadre italiane che avevano passato la fase a gironi lo scorso dicembre erano Roma e Juventus. Entrambe sono state eliminate agli ottavi, la Roma nettamente dal Real Madrid, e la Juventus dal Bayern Monaco, al termine di una partita incredibile in cui il Bayern ha vinto solo ai tempi supplementari per 4 a 2. Anche nell’altra competizione europea per club, l’Europa League, non verrà estratta dalle urne nessuna squadra italiana. Per la prima volta dal 2001, nessun club italiano parteciperà ai quarti dei due tornei continentali. La finale della Champions League si terrà il 28 maggio allo stadio Giuseppe Meazza di Milano.

Come funzionavano i sorteggi

Come ogni anno c’era nessuna limitazione e nessuna testa di serie: ovvero tutte le squadre avevano la possibilità di incontrarsi, anche quelle provenienti dalla stessa nazione (e infatti giocheranno contro per esempio Barcellona e Atletico Madrid). La squadra che viene sorteggiata per prima gioca l’andata in casa. A differenza degli anni passati, i sorteggi di quest’anno non sono stati presentati da Gianni Infantino, ex segretario generale della UEFA, in quanto è stato eletto presidente della FIFA qualche settimana fa. Al suo posto c’era il direttore delle competizioni UEFA Giorgio Marchetti, che ha estratto le squadre assieme all’ex difensore di Juventus e Milan Gianluca Zambrotta.