• postit
  • mercoledì 9 Marzo 2016

Un cittadino somalo di 22 anni è stato fermato a Campomarino, in provincia di Campobasso, con accuse legate al terrorismo

Un cittadino somalo di 22 anni è stato fermato nel centro di accoglienza “Happy Family” di Campomarino, in provincia di Campobasso, con l’accusa di istigazione alla commissione di delitti con finalità di terrorismo. Il procuratore capo di Campobasso, Armando D’Alterio, ha detto riferendosi al fermato: «Abbiamo un riscontro tecnico preciso circa la possibilità che stesse organizzando un attentato a Roma». Secondo Repubblica, il ragazzo fermato aveva collegamenti con lo Stato Islamico e altre organizzazioni internazionali, ma non ci sono prove che fosse in grado di passare dalla fase di progettazione di un attentato a quella operativa.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.