Djokovic durante il match contro Federer (WILLIAM WEST/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • giovedì 28 Gennaio 2016

Novak Djokovic è in finale agli Australian Open

Ha battuto Roger Federer, in finale troverà uno tra Andy Murray e Milos Raonic; tra le donne c'è in finale Serena Williams (ovviamente)

Djokovic durante il match contro Federer (WILLIAM WEST/AFP/Getty Images)

Il tennista serbo Novak Djokovic ha battuto 3-1 (6-1, 6-2, 3-6, 6-3) lo svizzero Roger Federer nella semifinale del torneo singolare maschile degli Australian Open: troverà in finale il vincitore dell’altra semifinale, che sarà giocata dal canadese Milos Raonic e dallo scozzese Andy Murray. Tra le donne, invece, la finale sarà giocata dalla statunitense Serena Williams e dalla tedesca Angelique Kerber.
Gli Australian Open sono iniziati lunedì 18 gennaio e si concluderanno domenica: sono il primo Grande Slam del 2016, cioè uno dei quattro principali tornei di tennis della stagione. Insieme agli US Open, gli Australian Open sono l’altro torneo del Grande Slam giocato sul cemento, una superficie dove la palla scorre molto più rapidamente e in modo più regolare, senza rimbalzi imprevisti. Anche se la differenza tra superfici è meno significativa che in passato, è ancora frequente che gli “specialisti” di alcune superfici non siano necessariamente i favoriti anche su altri tipi di campo.

Gli Australian Open si giocano a Melbourne e sono considerati un torneo particolarmente duro, per via delle alte temperature e dell’imprevedibilità delle condizioni atmosferiche. Il detentore del titolo maschile è il serbo Novak Djokovic, numero uno del ranking, che ha vinto il torneo cinque volte negli ultimi otto anni; la detentrice del torneo femminile è l’americana Serena Williams. Sia Djokovic che Williams sono partiti come favoriti per l’edizione di quest’anno e infatti hanno raggiunto entrambi le finali.

Già nel primo turno degli Australian Open ci sono state alcune sorprese. Rafael Nadal è stato eliminato subito, sconfitto dal connazionale Fernando Verdasco al termine di una partita durata quasi cinque ore. Buona parte dei tennisti italiani sono stati eliminati al primo turno: Fabio Fognini, sconfitto dal lussemburghese Gilles Muller, ma anche Sara Errani e Camila Giorgi. Al secondo e terzo turno sono usciti anche gli ultimi due italiani in gara nel torneo maschile, Simone Bolelli e Andreas Seppi. Nel torneo femminile il miglior risultato lo ha ottenuto Roberta Vinci, eliminata nel terzo turno qualificatorio.

Nel torneo maschile l’altra sorpresa è stata l’eliminazione dello svizzero Stan Wawrinka agli ottavi di finale, sconfitto dal tennista canadese di origini montenegrine Milos Raonic, che che giocherà domani una delle due semifinali contro Andy Murray. La finale femminile tra Serena Williams, numero uno nel ranking, e Angelique Kerber, si giocherà sabato mattina. Gli Australian Open ospitano anche i tornei del doppio e del doppio misto, le cui semifinali si giocheranno fra oggi e domani.

Il torneo si sta svolgendo in un momento abbastanza delicato per il tennis professionistico, dopo che una settimana fa il sito americano Buzzfeed e quello inglese della BBC hanno pubblicato un’inchiesta su un presunto sistema di scommesse illegali e partite truccate avvenute in molti tornei di tennis professionistici. L’inchiesta sostiene che nel giro di scommesse sarebbero coinvolti anche alcuni importanti tennisti e le partite di almeno due tornei del Grande Slam. Pochi giorni fa, una delle più importanti società di scommesse al mondo ha sospeso le puntate sul match del torneo doppio misto degli Australian Open tra Lara Arruabarrena e David Marrero contro Andrea Hlavackova e Lukasz Kubot a causa di un flusso anomalo di scommesse registrato poco prima dell’inizio del match. Le scommesse erano tutte a favore di Hlavackova e Kubot, che poi hanno vinto l’incontro.