• Cultura
  • Questo articolo ha più di sette anni

Il secondo trailer di “Deadpool”

Il film racconta la storia dell'ex agente delle forze speciali Wade Wilson che diventa un "supereroe" un po' pazzo in seguito a un esperimento andato male

Il 25 dicembre è stato diffuso il secondo trailer di Deadpool, il film tratto dal “supereroe” dei fumetti Marvel. Il film è diretto da Tim Miller, all’esordio da regista, e il personaggio di Deadpool è interpretato da Ryan Reynolds; l’uscita negli Stati Uniti è prevista per il 12 febbraio. Deadpool racconta la storia di Wade Wilson, un ex agente delle forze speciali con un cancro ai polmoni in fase terminale che si sottopone a un esperimento che potrebbe farlo guarire. In seguito all’esperimento, Wilson rimane sfigurato e mentalmente instabile, ma acquisisce un potere rigenerante che gli consente di guarire quasi immediatamente da qualunque ferita. Nel cast del film, oltre a Ryan Reynolds, ci sono Morena Baccarin, T.J. Miller, Ed Skrein e Gina Carano. L’instabilità mentale di Deadpool è anche un espediente per caratterizzare il personaggio con uno spiccato e continuo senso dell’umorismo un po’ macabro: Deadpool è un “supereroe” che uccide moltissimo e non prende sul serio quasi nulla di ciò che fa.

Nel secondo trailer vengono mostrati dei nuovi personaggi del film – tra cui Colosso, un personaggio degli X-Men – e viene mostrata più nel dettaglio l’origine di Deadpool: il reclutamento per l’esperimento e il nemico che vuole fare del male alla sua famiglia. Negli Stati Uniti il film sarà vietato ai ragazzi non accompagnati da adulti e il trailer è “red band” (“bollino rosso”): la visione è consigliata a un pubblico adulto.