• Cultura
  • venerdì 11 Dicembre 2015

Gli 85 anni di Jean-Louis Trintignant

L'attore francese, quello del "Sorpasso" di Dino Risi, ha recitato in più di 100 film, il primo nel 1955, lavorando con i più grandi registi di sempre

Quando si parla di Jean-Louis Trintignant si pensa sempre alle scene del “Sorpasso” di Dino Risi, con lui e Vittorio Gassman nei panni di Roberto Mariani e Bruno Cortona, due giovani che scorrazzano per una Roma deserta sulla famosa Lancia Aurelia, prima del tragico finale. Eppure Jean-Louis Trintignant, che oggi compie 85 anni, è uno dei più grandi attori francesi, ha recitato in 134 film in 57 anni di carriera e ha lavorato con alcuni dei registi più importanti della storia.

Jean-Louis Trintignant è nato a Piolenc, in Provenza, da una famiglia agiata: suo padre era un industriale e fu sindaco di Pont-Saint-Esprit mentre suo zio era un pilota di Formula Uno, vincitore due volte del Gran Premio di Monaco e della 24 ore di Le Mans. Negli anni Cinquanta Trintignant abbandonò gli studi di giurisprudenza per dedicarsi al teatro, prima di esordire al cinema nel film di Roger Vadim del 1955 E Dio creò la donna al fianco di Brigitte Bardot. Nel 1962 recitò con Vittorio Gassman nel capolavoro di Dino Risi “Il sorpasso” e qualche anno dopo, nel 1966, ottenne fama internazionale col film “Un uomo, una donna” di Claude Lelouch.

Da allora ha recitato in decine di film, tra cui “Il conformista” di Bernardo Bertolucci, Z – L’orgia del potere di Costa-Gravas (che gli fece vincere il premio per il miglior attore al Festival di Cannes nel 1969), Finalmente domenica! di François Truffaut, Tre colori: Film Rosso di Krzysztof Kieślowski. Nel 2012 la sua interpretazione nel film Amour del regista Michael Haneke (vincitore dell’Oscar al miglior film straniero nel 2013) è stata molto apprezzata dal pubblico e dalla critica di tutto il mondo. Nel 2003 si tornò a parlare di lui dopo diversi anni di assenza dalle scene per una storia molto triste: sua figlia Marie, attrice, morì in seguito alle botte ricevute dal compagno, il cantante dei Noir Désir Bertrand Cantat, mentre era in Lituania per girare un film.