Michael Krohn-Dehli e Paulo Dybala (Valerio Pennicino/Getty Images)
  • Sport
  • Questo articolo ha più di sei anni

Siviglia-Juventus 1-0

La Juventus ha perso ed è arrivata seconda nel suo girone di Champions League: passa il turno, ma rischia di affrontare subito i più forti

Michael Krohn-Dehli e Paulo Dybala (Valerio Pennicino/Getty Images)

Aggiornamento – Il Siviglia ha battuto la Juventus 1-0 grazie a un gol segnato da Fernando Llorente – ex giocatore della Juventus, peraltro – al 65′ minuto della partita. Nell’altra partita del girone D, il Manchester City ha battuto il Borussia Moenchengladbach. Per questo motivo la Juventus ha concluso il suo girone al secondo posto: si è qualificata agli ottavi di finale di Champions League, ma rischia di affrontare subito un avversario forte. Negli altri gironi che si sono conclusi ieri, le squadre qualificate come prime sono Real Madrid, Wolfsburg e Atletico Madrid; quelle come seconde sono Paris Saint-Germain, PSV Eindhoven e Benfica. Gli ultimi quattro gironi, tra cui quello della Roma, si decideranno mercoledì sera.

***

Siviglia-Juventus si giocherà oggi alle 20.45 allo stadio Ramón Sánchez Pizjuán di Siviglia, è una delle ultime due partite del girone D di Champions League. La Juventus è già certa della qualificazione agli ottavi di finale mentre il Siviglia non ha nessuna possibilità di avanzare al turno successivo, entrambe le squadre però hanno ancora qualcosa di importante da giocarsi.

La Juventus non è certa del primo post in classifica nel girone D: il Manchester City è secondo a soli due punti di distanza e il primo posto è importante perché permette di evitare le squadre più forti nel sorteggio degli ottavi, cioè quelle che hanno finito la fase a giorni come prime in classifica. Il Siviglia può ancora qualificarsi per i sedicesimi di finale di Europa League se raggiunge il terzo posto nel girone D, attualmente occupato dal Borussia Mönchengladbach con due punti in più: per farlo dovrà vincere e sperare che il Borussia non vinca o che alla fine abbia una differenza reti peggiore. Lo stesso discorso vale per le due squadre dell’altra partita del girone D che si giocherà stasera, Manchester City e Borussia Mönchengladbach. Il Borussia ha pubblicato uno scherzoso tweet in cui chiede alla Juventus di dargli una mano, battendo il Siviglia.

Le formazioni ufficiali

Siviglia (4-4-2): Rico; Trémoulinas, Kolodziejczak, Andreolli, Coke; Krychowiak, Vitolo, Banega, N’Zonzi; Konoplyanka, Llorente
Juventus (3-5-2): Buffon; Chiellini, Barzagli, Bonucci; Alex Sandro, Lichtsteiner, Marchisio, Pogba, Sturaro; Dybala, Morata

Come ci arriva il Siviglia

Diversamente da quanto ci aveva abituato nell ultime stagioni, quest’anno il Siviglia non sta andando bene, nonostante sia la squadra campione in carica dell’Europa League. Oggi si trova in decima posizione in campionato spagnolo e ultima nel proprio girone di Champions. In estate si è indebolita parecchio: ha venduto l’attaccante Carlos Bacca al Milan, il terzino Aleix Vidal al Barcellona e il trequartista Piotr Trochowski all’Augsburg. Per sostituirli ha puntato su giocatori di seconda scelta come Michael Krohn-Dehli, Marco Andreolli, Adil Rami e Gaël Kakuta. Quelli più forti, Ciro Immobile, Fernando Llorente e Evgen Konoplyanka, devono ancora inserirsi nei meccanismi di gioco della squadra e dell’allenatore Unay Emery.

Il problema più grosso del Siviglia sembra essere la fase difensiva: ha preso 19 gol in campionato e undici nel girone di Champions, più delle altre tre squadre. Emery sembra avere bisogno di più tempo per integrare i nuovi giocatori. Al netto delle difficoltà incontrare in questa stagione, il Siviglia rimane comunque una buona squadra. Lo ha fatto notare, per esempio, a metà novembre, quando ha sconfitto il Real Madrid per 3 a 2.

 

Come sta la Juventus

Nell’ultimo turno della Serie A la Juventus ha battuto la Lazio fuori casa per 2-0. È stata la quinta vittoria di fila in campionato per la Juventus, che dopo un inizio di stagione faticoso è tornata a giocare molto bene e a perdere pochissimo: è già qualificata per gli ottavi di finale di Champions, in campionato ha recuperato molte posizioni e ora è a soli sei punti dall’Inter prima in classifica. Le cifre delle ultime settimane sono abbastanza impressionanti: da novembre a oggi la Juventus ha giocato sei partite segnando 11 gol e subendone solo due, molti commentatori sportivi hanno ripreso a considerarla come una delle favorite per la vittoria in Serie A. Molti giocatori sono entrati in forma solamente nelle ultime settimane, dopo un inizio di stagione stentato: il più in forma della squadra è Paulo Dybala, 22enne attaccante argentino molto talentuoso comprato in estate per 32 milioni di euro più bonus dopo una sola stagione ad alti livelli al Palermo. A inizio stagione Dybala non giocava sempre, venendo spesso sostituito o entrando dalla panchina: nelle ultime sette partite di campionato è stato titolare sette volte, segnando quattro gol e realizzando due assist, e in generale giocando sempre molto bene. Uno dei gol più belli l’ha segnato proprio ieri sera contro la Lazio: dopo aver controllato il pallone fuori dall’area col piede destro se l’è aggiustato con la coscia sinistra per poi tirare al volo.

 

Oltre a Dybala ci sono altri giocatori tornati ai livelli di qualche tempo fa: Andrea Barzagli è tuttora uno dei migliori difensori centrali della Serie A e sta giocando con una certa continuità. Si sono inseriti molto bene anche i due acquisti estivi che finora avevano reso o giocato poco, cioè rispettivamente il centravanti croato Mario Mandžukić e il terzino Alex Sandro. Nelle ultime partite hanno giocato spesso titolari con buoni risultati, lasciando fuori titolari della stagione scorsa come Alvaro Morata e Patrice Evra.

Per restare al primo posto, alla Juventus basta non perdere stasera.

Dove vedere le partita

Siviglia-Juventus sarà visibile solo agli abbonati Mediaset Premium sul canale Premium Calcio e in streaming sulla piattaforma Premium Play.