(MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • domenica 29 novembre 2015

Place de la République a Parigi coperta di scarpe per la Marcia del clima

È un'idea della ONG Avaaz per manifestare in maniera simbolica, da quando in città sono state vietate le manifestazioni a causa degli attentati del 13 novembre

(MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

In seguito agli attentati di Parigi del 13 novembre, il governo francese ha vietato l’organizzazione di grosse manifestazioni in città. Di conseguenza è stata annullata anche la Marcia per il clima prevista per domenica 29 novembre, organizzata in vista dell’inizio della Conferenza mondiale sul clima – che si terrà proprio a Parigi a partire dal 30 novembre – e in contemporanea con decine di marce organizzate in tutto il mondo. Per manifestare anche solo in maniera simbolica, la ONG ambientalista Avaaz ha invitato le persone che volevano partecipare alla marcia a donare un proprio paio di scarpe con dentro un messaggio: le scarpe raccolte da Avaaz sono state poi radunate in Place de la République a Parigi, la piazza principale della zona dove si sono svolti gli attentati. Fra le centinaia di persone che hanno donato le proprie scarpe – che Avaaz ha detto che donerà in beneficenza alla fine della giornata – c’è anche Papa Francesco, che a giugno ha pubblicato un’enciclica dai contenuti considerati ambientalisti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.