• postit
  • giovedì 26 Novembre 2015

Si è dimesso tutto il consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato

Il consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato ha presentato le sue dimissioni in blocco durante la riunione di questa mattina. Si sono dimessi anche il presidente Michele Mario Missori e l’amministratore delegato Michele Mario Elia. Le dimissioni sono avvenute per agevolare il processo di privatizzazione annunciato nei giorni scorsi dal governo Renzi. Il Ministro Delrio ha annunciato che l’azienda verrà privatizzata per, al massimo, il 40 per cento. Il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan ha diffuso una nota stamattina per esprimere il suo apprezzamento per «la scelta del management e dell’intero consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato di fare un passo indietro rinunciando al proprio incarico nella società». La società sarà quindi guidata da un nuovo consiglio di amministrazione per la preparazione della quotazione in Borsa.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.