• Cultura
  • venerdì 20 Novembre 2015

Oggi esce su Netflix “Jessica Jones”

È una nuova serie di supereroi – ancora? – però un po' diversa dalle solite: se ne parla molto bene

Venerdì 20 novembre Jessica Jones, una nuova serie tv di supereroi, sarà diffusa da Netflix in vari paesi al mondo (fra questi c’è anche l’Italia, dove il servizio di streaming on demand è attivo da ottobre). Jessica Jones è la seconda serie tv che Netflix realizza in collaborazione con la famosa casa editrice di fumetti Marvel: la prima è stata Daredevil, che è uscita nell’aprile del 2015 ed è considerata una delle migliori serie tv dell’anno.

Jessica Jones sarà composta da 13 episodi – che verranno diffusi tutti in una volta, come sempre su Netflix – e sarà incentrata su una ragazza dotata di molti superpoteri che lavora come investigatore privato. Di Jessica Jones si parla da settimane molto bene: la protagonista è interpretata da Krysten Ritter, che in Italia è famosa soprattutto per la parte da protagonista nella serie tv Non fidarti della str**** dell’interno 23 e per la parte di Jane in Breaking Bad, mentre il cattivo principale è David Tennant, uno degli attori televisivi britannici più apprezzati degli ultimi anni (di recente è stato il protagonista di Broadchurch, ma per anni è stato il Dottore di Doctor Who). La creatrice della serie è Melissa Rosenberg, che ha sceneggiato tutti i film di Twilight e ha scritto diversi episodi della serie tv Dexter. Le sue prime recensioni sono tutte positive: alcuni l’hanno definita anche migliore di Daredevil, che già era piaciuta molto.

Chi è Jessica Jones
jessica jonesJones è un personaggio piuttosto secondario nell’universo Marvel: è stato creato nel 2001 e non ha un albo a suo nome, benché fra il 2004 e il 2006 sia stata la protagonista della serie Pulse. Nei fumetti Jones è una ragazza con problemi di dipendenza dall’alcool che in passato era stata una supereroina e che al momento dirige un’agenzia investigativa di cui è anche l’unica dipendente. Il suo nemico è l’Uomo Porpora, un antico cattivone della Marvel – già in passato nemico di Spiderman e Daredevil – che riesce a controllare le menti di chiunque gli sia vicino e che spesso “prende il controllo” di Jones. Come ha spiegato l’esperto di fumetti Alex Abad-Santos su Vox, Jones è un personaggio un po’ fuori dagli standard della Marvel: non è interamente positivo e nel corso della sua storia non ha una vera riabilitazione. Durante la prima serie a fumetti in cui appare, intitolata Alias, «non c’è nemmeno un singolo momento in cui il lettore vorrebbe trovarsi nei panni di Jessica Jones».

Cosa si dice della serie
Per ora se ne parla benissimo: su Metacritic, il sito che raccoglie recensioni pubblicate da diversi giornali online, per ora ne ha registrate 15 di cui una sola un po’ scettica. Mike Hale, il critico televisivo del New York Times ha paragonato Jessica Jones a serie televisive incentrate su un unico protagonista donna molto sfumato e ben riuscito come Veronica Mars o Buffy l’ammazzavampiri. Hale ha anche apprezzato l’ambientazione un po’ oscura e il buon utilizzo del materiale tipico dei supereroi. Hale ha notato anche una specie di carica “femminista” della serie:

L’Uomo Porpora, presente nella serie anche se non ha la pelle viola, è un simbolo molto potente: con la sua abilità a far fare alle donne ciò che vuole e la sua fissa per Jones, è l’equivalente coi superpoteri di uno stalker ossessivo. I suoi scontri con Jessica Jones, che presumibilmente dureranno per tutta la stagione, saranno una versione idealizzata delle difficoltà che milioni di donne provano nella vita reale.

Maureen Ryan su Variety ha lodato a lungo sia l’interpretazione di Ritter sia quella di Tennant, mentre su Slate Jack Hamilton ha scritto che la serie racconta la storia «del primo, vero anti-eroe della Marvel».

Netflix e la Marvel
Jessica Jones è la seconda serie prodotta dalla Marvel per Netflix. Ne sono previste altre due più una miniserie, senza contare eventuali seconde stagioni. La prossima serie sarà dedicata a Luke Cage, che comparirà già nella serie Jessica Jones (nei fumetti è suo marito): uscirà nel 2016, anche se non è ancora chiaro quando. La seconda serie in programma sarà incentrata sul supereroe Iron Fist, mentre una miniserie con protagonisti Daredevil, Jessica Jones e Luke Cage sarà girata e diffusa dopo la conclusione delle quattro serie televisive indipendenti. Intanto a ottobre è stato diffuso il primo trailer della seconda stagione di Daredevil, che uscirà sempre su Netflix nel 2016.