• postit
  • lunedì 28 Settembre 2015

Sepp Blatter ha detto di non avere fatto nulla di illegale e rimarrà presidente FIFA

Il presidente della FIFA Sepp Blatter ha detto di non avere fatto nulla di illegale, di stare collaborando con le autorità giudiziarie e che resterà presidente della FIFA fino a febbraio, quando verrà eletto il suo successore. Sepp Blatter è indagato in Svizzera dal pomeriggio del 25 settembre: il procuratore generale della Svizzera ha detto di aver aperto un’indagine nei confronti di Sepp Blatter, che è accusato di gestione fraudolenta e appropriazione indebita. Blatter è sospettato di aver pagato delle tangenti a Michel Platini, attuale presidente dell’UEFA (l’insieme delle federazioni calcistiche europee) e di aver venduto dei diritti televisivi per un prezzo inferiore al loro valore. Platini, che nel 2011 ha ricevuto un pagamento da Blatter di circa due milioni di euro, non è formalmente indagato dalle autorità svizzere. Oggi Platini ha scritto una lettera agli altri membri della UEFA in cui sottolinea di non essere indagato e che la sua remunerazione di 2 milioni di franchi svizzeri nel 2011 era quella prevista dal contratto per il suo operato tra il 1998 e il 2002.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.