(NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute)

La NASA ha diffuso nuove fotografie di Plutone

Le ha scattate la sonda New Horizons, hanno una qualità più alta delle precedenti e sono molto belle

(NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute)

Sono arrivate da alcune ore le nuove immagini di Plutone inviate dalla sonda spaziale della NASA New Horizons, che più di nove anni fa è partita dalla Terra e dopo un viaggio di quasi cinque miliardi di chilometri ha raggiunto Plutone, il pianeta nano del Sistema Solare. Le prime foto di Plutone erano state diffuse il 14 luglio. Nelle settimane successive ne erano state pubblicate altre che spiegavano e mostravano sempre più nel dettaglio Plutone e i suoi satelliti.  A differenza delle precedenti immagini, le più recenti foto di Plutone da poco condivise dalla NASA hanno la particolarità di essere “lossless“, non compresse: hanno cioè una qualità molto più alta e, di conseguenza, una più grande utilità per la NASA. Alan Stern, una delle persone a capo del progetto New Horizons, ha detto: «Plutone ci sta mostrando una varietà di superfici e una complessità di processi che non hanno eguali nel Sistema Solare. Se un artista avesse descritto così quello che avremmo trovato l’avrei definito esagerato: invece è proprio così».