Una ricostruzione digitale del sito. EPA/Stonehenge Hidden Landscape Project (ANSA)

Il video del grande monumento scoperto vicino Stonehenge

Si trova nel noto sito neolitico Durrington Walls, è leggermente più "giovane" di Stonehenge anche se in totale ha più pietre

Una ricostruzione digitale del sito. EPA/Stonehenge Hidden Landscape Project (ANSA)

Gli archeologi del progetto “Stonehenge Hidden Landscapes” hanno scoperto l’esistenza di un grande monumento nell’insediamento neolitico di Durrington Walls – nel sud dell’Inghilterra – a soli tre chilometri da quello molto famoso di Stonehenge. Il monumento risale a circa 4500 anni fa – Stonehenge è invece di circa 600 anni più antico – è sepolto sotto circa un metro di terra ed è composto da circa 90 gigantesche pietre (monoliti) alte 4 metri e mezzo (Stonehenge, invece, aveva circa 60 pietre). Una trentina di queste pietre sembrano essere ancora intatte. I ricercatori le hanno trovate usando dei radar che rilevano la presenza di pietre nel terreno e stimano che il monumento sia stato costruito a scopo religioso.

Vince Gaffney, l’archeologo a capo dello Stonehenge Hidden Landscapes, lo ha definito «il più grande monumento in pietra mai scoperto nel Regno Unito e forse in Europa». Le pietre sono posizionate a forma di semicerchio, costituiscono una sorta di recinzione con la valle e sono rivolte verso il fiume Avon. Una ricostruzione digitale del sito come è stato rilevato dai radar degli archeologi è stata diffusa attraverso un video.