Elisa Sednaoui alla prima di "Everest" (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)
  • Cultura
  • mercoledì 2 Settembre 2015

È iniziato il festival del cinema a Venezia

Una giornata interlocutoria di foto davanti ai cartelloni, con i membri delle giurie e la presentazione del primo film fuori concorso, "Everest"

Elisa Sednaoui alla prima di "Everest" (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

A Venezia è iniziata la 72esima edizione del festival del Cinema e durante la prima giornata ci sono stati i photocall dei membri delle tre giurie, che premieranno i film delle diverse sezioni: “Venezia 72”, quella dei film in concorso per il Leone d’oro, la cui giuria quest’anno è guidata dal regista Alfonso Cuarón insieme a Emmanuel Carrère, Nuri Bilge Ceylan, Pawel Pawlikowski, Francesco Munzi, Hou Hsiao-hsien, Diane Kruger, Lynne Ramsay ed Elizabeth Banks; la sezione “Orizzonti” (dedicata ai nuovi autori e alle produzioni più sperimentali), con la giuria presieduta dal regista statunitense Jonathan Demme; infine la giuria del “Leone del Futuro”, il premio alla migliore opera prima, guidata dal regista italiano Saverio Costanzo. Oggi c’è stato anche il photocall del film d’apertura del festival, presentato fuori concorso: Everest, del regista e attore islandese Baltasar Kormákur, con, tra gli altri, Josh Brolin, Jake Gyllenhaal ed Emily Watson, che racconta una disastrosa spedizione sull’Everest avvenuta nel 1996 basandosi sul libro Aria sottile, scritto nel 1997 da Jon Krakauer.