• Mondo
  • sabato 22 agosto 2015

La sparatoria sul treno in Francia

Alcuni passeggeri hanno bloccato un ventiseienne marocchino armato di un kalashnikov: tre persone sono state ferite (tra cui l'attore di Betty Blue)

(PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)

Un uomo armato ha sparato e ferito tre persone a bordo di un treno nel nord della Francia prima di essere immobilizzato da alcuni passeggeri, venerdì pomeriggio: il treno andava da Amsterdam a Parigi. L’uomo è stato arrestato quando il treno è arrivato alla stazione di Arras. Tra i feriti due sono gravi, ma non in pericolo di vita: un è stato ferito da un colpo di pistola, l’altro da un coltello. L’attore e regista francese Jean-Hugues Anglade (che ha recitato, tra gli altri, nel film del 1986 Betty Blue) si è ferito alla mano rompendo il vetro protettivo del pulsante d’allarme.

Attenzione, per alcuni le immagini potrebbero essere impressionanti

L’uomo arrestato è un cittadino marocchino di 26 anni, ha detto il ministro dell’Interno francese Bernard Cazeneuve. Era salito sul treno a Bruxelles, e l’attacco è cominciato intorno alle 17 e 45 quando l’uomo è entrato in un bagno del treno per preparare il suo fucile d’assalto Kalashnikov. Alcuni passeggeri americani, un marine e un membro della guardia nazionale dell’Oregon appena tornato dall’Afghanistan, hanno sentito l’uomo caricare l’arma e lo hanno aspettato all’uscita dal bagno. Quando è uscito c’è stata una colluttazione e sono stati sparati alcuni colpi. L’uomo ha anche estratto un coltello ed è riuscito a ferire un passeggero prima di essere immobilizzato.

Secondo le prime indagini, scrive Le Monde, il sospettato ha vissuto in Spagna per circa un anno, fino al 2014, quando ha deciso di trasferirsi in Francia: il suo nome, sempre secondo le prime ricostruzioni, era stato segnalato dall’intelligence spagnola a quella francese. El Paìs, citando fonti dell’antiterrorismo spagnola, ha scritto che il sospettato era stato recentemente in Siria, e che il suo nome «compariva nei registri come radicale».

Sabato mattina Cazeneuve ha confermato che il sospetto ha legami con il radicalismo islamico, ma si è rifiutato di rendere pubblici altri dettagli sulla sua identità.

I due militari americani, Spencer Stone, della California e Aleck Sharlatos dell’Oregon, insieme a Chris Norman, un cittadino inglese che li ha aiutati a bloccare l’attentatore, hanno già ricevuto una medaglia dal sindaco di Arras per il loro coraggio. I due militari sono stati aiutati nella colluttazione dal loro amico Anthony Sadler che ha ricevuto una medaglia insieme agli altri tre. Spencer al momento si trova in ospedale a causa delle ferite subite nello scontro. Molti capi di stato e di governo si stanno congratulando con i quattro uomini, tra gli altri il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il primo ministro inglese David Cameron. Cazeneuve ha detto che senza il loro intervento “eroico” l’incidente avrebbe potuto trasformarsi in una tragedia molto peggiore. L’attentatore aveva con sé almeno nove caricatori per la sua arma, cioè circa centottanta colpi. A bordo del treno c’erano 554 persone.

Mostra commenti ( )