• Cultura
  • mercoledì 19 Agosto 2015

Gli oggetti dei Beatles all’asta

Sono quasi 300, tra cui il primo contratto discografico che firmarono ad Amburgo nel 1961

Il prossimo 19 settembre presso la casa d’aste Heritage Auctions, a New York, saranno messi all’asta diversi oggetti dei Beatles, tra cui il primo contratto discografico che la band firmò nel 1961 ad Amburgo, in Germania. Il documento porta le firme di John Lennon (20 anni), Paul McCartney (19 anni), George Harrison (18 anni) e dall’allora batterista della band Pete Best: prevedeva la registrazione del singolo “My Bonnie Lives Over the Ocean” con il cantante inglese Tony Sheridan.

Tra i quasi 300 oggetti che verranno messi all’asta, provenienti dalla collezione dello storico tedesco Uwe Blaschke, morto nel 2010, ci sono anche i ritratti “psichedelici” dei Beatles realizzati dal fotografo statunitense Richard Avedon e commissionati dal magazine tedesco STERN, nel 1966, una copia autografata del 1962 di “Love me do” e una cartolina inviata da Ringo Starr a sua nonna da Amburgo nel 1960. Prima dell’asta la collezione sarà esposta a New York, Beverly Hills e Dallas.