JACQUES MUNCH/AFP/Getty Images
  • Sport
  • martedì 4 Agosto 2015

La scomparsa di Natalia Molchanova

La più grande campionessa di apnea di sempre è scomparsa durante un'immersione alle Baleari: le ricerche sono ancora in corso

JACQUES MUNCH/AFP/Getty Images

Natalia Molchanova, una nuotatrice russa considerata la più grande campionessa di apnea di sempre, è scomparsa nel Mare delle Baleari, in Spagna, durante un’immersione non competitiva domenica 2 agosto.

Molchanova si stava immergendo a 35 metri di profondità con altre persone in un tratto di mare noto per le sue correnti a volte imprevedibili, quando i suoi compagni non l’hanno vista risalire hanno chiamato i soccorsi via radio. Le ricerche, cominciate domenica pomeriggio, sono continuate senza successo anche lunedì e sono state ampliate martedì con l’aggiunta di alcuni robot sottomarini in grado di cercare in profondità e con un raggio di diverse centinaia di chilometri. La scomparsa di Molchanova è stata confermata da suo figlio e dalla federazione mondiale di apnea.

Natalia Molchanova ha 53 anni e, spiega il New York Times, è stata una nuotatrice di velocità fino a 40 anni, quando è passata alle gare di apnea con grandissimo successo. Molchanova detiene il record del mondo di apnea statica con 9 minuti e 2 secondi e quello di profondità senza pinne, con 91 metri. Negli ultimi 12 anni, inoltre, Natalia Molchanova ha vinto 23 titoli mondiali in diverse discipline di apnea.