• postit
  • venerdì 31 Luglio 2015

Pechino ospiterà le Olimpiadi invernali del 2022

Pechino, in Cina, ospiterà le Olimpiadi invernali del 2022, lo ha deciso una votazione del CIO, il comitato olimpico internazionale, che si è svolta a Kuala Lumpur, in Malesia. Erano rimaste in corsa solo Pechino e Almaty, in Kazakistan: altre cinque città si erano ritirate per problemi di budget o per poco interesse nei confronti dell’evento da parte dei loro abitanti. Tra le candidate c’era per esempio Oslo, in Norvegia: si era però dovuta ritirare perché il parlamento norvegese non aveva approvato la candidatura. I votanti sono stati 86. Scrive la Gazzetta dello Sport: «Quando le candidate erano molte, Pechino aveva pensato ad un progetto di facciata per preparare poi l’affondo per l’edizione del 2026. Ma all’improvviso si è trovata in testa ed è stata felicemente costretta ad accettare la sfida, perché di sfida si tratta». Pechino sarà la prima città a ospitare sia le Olimpiadi estive (nel 2008) che le Olimpiadi invernali.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.