• postit
  • domenica 26 Luglio 2015

Il dittatore siriano Bashar al Assad ha detto che l’esercito del suo paese è a corto di soldati

Bashar al Assad, il dittatore della Siria, ha detto nella sua ultima apparizione pubblica che l’esercito è «a corto di soldati» e che ha dovuto dare l’ordine di abbandonare alcune aree del paese per permettere la difesa dei luoghi chiave ancora in mano al regime. In Siria si combatte da quattro anni una guerra nella quale sono morte fino ad ora più di 200 mila persone. Il regime di Assad è sotto pressione da parte di numerosi gruppi ribelli, tra cui ci sono forze moderate, islamisti affiliati ad al Qaida e l’ISIS (o Stato Islamico). Assad si è rivolto al popolo siriano domenica pomeriggio, nel corso della sua prima apparizione televisiva dell’anno.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.