Una manifestazione per il No ad Atene. (ARIS MESSINIS/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • mercoledì 1 luglio 2015

Giorni di crisi

Grandi fotografie scattate in Grecia in giorni che da quelle parti non dimenticheranno facilmente

Una manifestazione per il No ad Atene. (ARIS MESSINIS/AFP/Getty Images)

Comunque vada a finire il referendum del 5 luglio – e sempre ammesso che si faccia e non si trovi invece un accordo prima di domenica – queste giornate in Grecia le ricorderanno a lungo: le banche chiuse, i limiti ai prelievi da bancomat comunque spesso fuori servizio, gli scaffali vuoti dei supermercati e i distributori di carburante senza carburante, una manifestazione di piazza al giorno e un clima da resa dei conti imminente, con gli occhi di mezzo mondo addosso. Queste fotografie, scelte tra le migliori diffuse negli ultimi giorni dalle agenzie internazionali, riescono a mostrare un pezzetto di questa storia: ma è un pezzetto particolarmente efficace, e se non vi sembra così provate a immedesimarvi e a pensarvi per un momento al posto dei soggetti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.