Milano nei film

Intanto che la città "guarda al futuro", un locale di via Paolo Sarpi ne proietta il passato in una serie di film memorabili e assai diversi tra loro

La proiezione del primo lunedì della rassegna ospitata da oTTo, il locale in via Sarpi a Milano

Con Milano al centro dell’attenzione e di eventi culturali e artistici diversi, è cominciato lunedì 15 giugno un “cineforum” (come li chiamavano ai tempi di Venditti) particolare ospitato da oTTo – un locale aperto di recente in via Paolo Sarpi 8 – dove verranno proiettati ogni lunedì sera alle 21 dei film legati a Milano, assai diversi tra loro. La scelta è stata fatta dagli autori e sceneggiatori Gino e Michele insieme ai gestori del locale: si chiama Lunedì di cinema, è gratuito e il film sarà introdotto da una breve spiegazione d’autore: citazione – per restare ai tempi dei cineforum – dell’appuntamento con “Il grande cinema” sulla Rai degli anni ’80, quello con la sigla di Lucio Dalla.

Lunedì 15 giugno la serie è cominciata con Kamikazen, ultima notte a Milanoun film diretto da Gabriele Salvatores, scritto proprio con gli autori Gino e Michele. Lunedì 22 giugno verrà proiettato Il vedovo di Dino Risi, con Franca Valeri e Alberto Sordi del 1959; lunedì 29 giugno sarà il turno di Banditi a Milano di Carlo Lizzani, con Gian Maria Volontè e Don Backy del 1968; lunedì 6 luglio ci sarà Eccezzziunale veramente, di Carlo Vanzina, con Diego Abatantuono, Stefania Sandrelli, Teo Teocoli, del 1982 (quello di “Sandrino il mazzolatore” e dello “shlavo”); lunedì 13 luglio Romanzo Popolare, di Mario Monicelli, con Ugo Tognazzi, Ornella Muti, Michele Placido, del 1984; e per finire lunedì 20 luglio Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti, con Alain Delon, Renato Salvatori, Annie Girardot, Claudia Cardinale, del 1960.

Mostra commenti ( )