• Sport
  • sabato 16 Maggio 2015

L’incredibile finale di partita tra gli Atlanta Hawks e i Washington Wizards

Le due squadre hanno giocato questa notte gara-6 delle semifinali di Conference dei playoff NBA: l'ultimo tiro se l'è preso - di nuovo - Paul Pierce

Questa notte si è giocata gara 6 delle semifinali della Eastern Conference tra le due squadre NBA degli Atlanta Hawks e dei Washington Wizards. La serie era sul 3-2 per Atlanta: i playoff NBA si giocano al meglio delle sette partite, quindi la prima squadra che arriva a 4 partite vinte supera il turno. A 6 secondi dalla fine il punteggio della partita era 94-91 per Atlanta, che nella stagione regolare è stata la migliore squadra nella Eastern Conference: la palla era però di Washington, che doveva fare una rimessa nella zona di attacco del campo. Praticamente sul suono della sirena – che indica la fine della partita – Paul Pierce, il giocatore più esperto di Washington, ha fatto un tiro da tre difficilissimo: l’ha segnato, e ha festeggiato con i compagni, perché con quel canestro la partita sarebbe andata ai supplementari. Gli arbitri hanno però avuto dei dubbi sul fatto che la palla avesse lasciato le mani di Pierce a tempo già scaduto: dopo oltre un minuto di attesa, il canestro è stato annullato e la partita e la serie sono state vinte da Atlanta, che ha vinto la serie per 4-2 eliminando Washington.

Pierce si era già preso tiri di questo tipo durante la serie tra le due squadre. In gara-3 a circa 5 secondi dalla fine la partita era sul 101-101 e Pierce era spalle a canestro con la palla in mano. È riuscito a girarsi e a prendersi lo spazio per il tiro, segnando un canestro molto difficile fuori equilibrio. I Wizards hanno vinto la partita per 103 a 101. Nella gara successiva della serie, comunque, Pierce aveva sbagliato il canestro del pareggio a cinque secondi dalla fine della partita.