• postit
  • sabato 16 Maggio 2015

È stata trovata e riconsegnata alla madre Alondra Díaz: un mese fa la sua storia era diventata famosa a causa di uno scambio di identità

Alondra Díaz è una ragazza di 13 anni che nel 2007 venne portata illegalmente in Messico, dal padre. Da allora la madre, Dorotea García – statunitense e residente a Houston – ne denunciò la scomparsa. Il caso sembrava essersi risolto un mese fa, quando Dorotea García disse di aver ritrovato sua figlia. Si trattò però di uno scambio di identità che portò una ragazza che non era Alondra Díaz (e che quindi non era figlia di Dorotea Garcia) a essere affidata a una donna che non era sua madre. Dopo che Dorotea Garcia era tornata con la ragazza negli Stati Uniti, un test del DNA aveva dimostrato, alcune settimane fa, che la ragazza non era figlia di Dorotea Garcia. La ragazza era quindi stata riportata in Messico, dalla sua vera famiglia.

Il caso, diventato famoso per quello scambio di identità, si è risolto il 15 maggio con il ritrovamento della vera Alondra Díaz e il suo ricongiungimento con la madre.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.