JAVIER SORIANO/AFP/Getty Images
  • Sport
  • giovedì 14 Maggio 2015

Real Madrid-Juventus, le foto più belle

Se mercoledì sera avete sentito le urla dalla finestra, è perché la Juventus ha eliminato il Real Madrid e giocherà la finale il 6 giugno contro il Barcellona

JAVIER SORIANO/AFP/Getty Images

La Juventus ha pareggiato 1-1 contro il Real Madrid in trasferta e si è qualificata così alla finale di Champions League, che giocherà il prossimo 6 giugno a Berlino contro il Barcellona. Il Real Madrid era la squadra campione in carica della Champions League, che è il più importante torneo europeo di calcio per club.

Dopo aver vinto per 2-1 la semifinale di andata a Torino, la Juventus ha pareggiato ieri sera allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid: ha subìto gol nel primo tempo da Cristiano Ronaldo su rigore, ma nel secondo tempo ha giocato meglio e ha trovato il gol del pareggio con l’attaccante Alvaro Morata, spagnolo e acquistato la scorsa estate proprio dal Real Madrid. Dopo il gol del pareggio la Juventus ha lasciato al Real Madrid l’iniziativa e ha subìto molti attacchi, riuscendo però a non prendere il gol che avrebbe portato la partita ai tempi supplementari e anzi andando vicina a segnare il terzo gol.

L’ultima finale di Champions League giocata dalla Juventus è stata quella del 2003 persa contro il Milan. La Juventus ha vinto due Champions League nella sua storia, una nel 1985 – all’epoca si chiamava Coppa dei Campioni, fu la notte dell’Heysel – e una nel 1996, battendo l’Ajax nella finale di Roma. Nell’altra semifinale del torneo il Barcellona ha eliminato il Bayern Monaco (allenato da Pep Guardiola, che al Barcellona aveva costruito una delle squadre di calcio più forti di tutti i tempi).