• postit
  • martedì 14 Aprile 2015

La Corte d’Assise di Firenze ha assolto Totò Riina dall’accusa di avere organizzato la cosiddetta “Strage del Rapido 904”, un attentato a un treno fra Napoli e Milano avvenuto il 23 dicembre 1984 e che causò la morte di 17 persone

Strage del Rapido 904, Toto Riina è stato assolto dall’accusa di essere il mandante della strage del 23 marzo 1984 che causò 16 morti e 267 feriti sul treno Napoli-Milano dopo l’esplosione di un ordigno. La sentenza è stata letta dal presidente della corte d’assise di Firenze Ettore Nicotra. Riina, che ha seguito il processo il collegamento video, aveva deciso di non assistere alla lettura della sentenza.

Il pm aveva chiesto l’ergastolo per il boss mafioso, in carcere a Parma, unico imputato nel processo in corso a Firenze. Secondo il pm, Riina è il “principale artefice di questo fatto, lo ha determinato”, su questo “non c’è il minimo dubbio”. La condanna serve “a fare giustizia, per il rispetto delle vittime, anche se a distanza di tempo”. I giudici sono ora in camera di consiglio, per oggi è attesa la sentenza.

(Continua a leggere sul sito di Repubblica)

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.