• Mondo
  • venerdì 10 Aprile 2015

Il nuovo video sulla morte di Walter Scott

Scott è l’uomo disarmato ucciso da un poliziotto in South Carolina: il video mostra cos'era successo prima dell'inseguimento a piedi

La polizia di North Charleston, South Carolina (Stati Uniti), ha diffuso un nuovo video legato alla morte di Walter Scott, l’uomo nero disarmato ucciso alle spalle dal poliziotto Michael T. Slager lo scorso 4 aprile in un piccolo parco della città. La sua uccisione era stata ripresa da un passante con il suo smartphone e mostrava l’ennesima storia di violenze e abusi sproporzionati della polizia da parte di agenti bianchi di cui si parla negli Stati Uniti da mesi, soprattutto in seguito ai fatti di Ferguson, Missouri.

Il nuovo video è stato registrato dalla videocamera posizionata sul cruscotto dell’auto di Slager, che fermò l’automobile di Scott per un controllo dopo avere notato che uno dei suoi fari non era funzionante. Si vede Slager che si avvicina al lato del guidatore dell’auto per farsi passare libretto e patente: Scott dice di avere acquistato da poco la Mercedes e di non avere ancora tutti i documenti, l’agente si allontana per fare alcune verifiche all’interno della sua automobile. Dopo qualche minuto Scott apre la portiera, Slager gli ordina di rimanere seduto in auto e Scott ubbidisce. Poco dopo, però, Scott apre nuovamente la portiera e si mette a correre. Slager lo insegue e poco dopo spara otto colpi con la sua pistola, uccidendo alle spalle Scott. Il momento dell’uccisione non è visibile nel video, ma si sentono gli spari e Slager che urla “ A terra, ora!”.

Sull’automobile di Scott c’era un’altra persona, che dopo alcuni controlli è stata rilasciata. Non è ancora chiaro di chi si trattasse e i legali della famiglia di Scott la stanno cercando, perché potrebbe dare informazioni importanti su come sono andate le cose poco prima dell’uccisione.

L’agente Slager è accusato di omicidio ed è stato licenziato dalla polizia, dopo che martedì era stato diffuso un video girato da un passante nel quale è chiaramente visibile il momento in cui è stato ucciso Scott. Da una prima serie di indagini è emerso che Slager aveva ricevuto già in passato almeno un’accusa per uso sproporzionato della forza mentre era in servizio. A North Charleston negli ultimi giorni sono state organizzate diverse manifestazioni per chiedere giustizia e per protestare contro i metodi utilizzati dalla polizia, soprattutto nei confronti della comunità nera.

Attenzione, il video contiene immagini forti: