• Mondo
  • mercoledì 18 Marzo 2015

Le proteste di Francoforte contro la BCE

È il giorno dell'inaugurazione dell'Eurotower e il movimento anti-capitalista Blockupy ha organizzato proteste: ci sono notizie di scontri, feriti e arresti

Oggi a Francoforte si inaugura la nuova sede della Banca Centrale Europea, e decine di organizzazioni che fanno parte del movimento anti-capitalista “Blockupy” hanno organizzato una manifestazione di protesta. Sono in corso degli scontri con la polizia che sta utilizzando idranti, gas lacrimogeni e manganelli e si hanno notizie di manifestanti feriti e di circa 350 arresti. Le proteste erano già iniziate durante la notte tra martedì 17 e mercoledì 18 marzo: alcuni attivisti avevano lanciato dei sassi contro il municipio, incendiato diverse auto e cassonetti e occupato i binari della stazione e le principali strade della città. Claudia Rogalski, portavoce della polizia di Francoforte, ha detto che «ci sono stati focolai di violenza in diverse zone della città» e che otto agenti sono rimasti feriti. Durante tutta la giornata di oggi sono in programma manifestazioni e sit-in: sono attese circa 10 mila persone in totale provenienti anche da altri paesi europei, Italia compresa.

L’Eurotower, la sede del BCE, è stata circondata dalla polizia in tenuta antisommossa e protetta, già da ieri, con un perimetro di sicurezza fatto di barriere e filo spinato per impedire l’avvicinamento degli attivisti. “Blockupy” è una specie di derivazione europea di “Occupy Wall Street”, il movimento di contestazione nato a New York nel settembre del 2011 per protestare contro gli abusi del capitalismo, ma al contrario di Occupy è stato coinvolto spesso in danneggiamenti e scontri con la polizia: è formato da una serie di associazioni e movimenti autonomi tedeschi che si definiscono anti-capitalisti e anti-fascisti (tra cui Interventionistische Linke e Autonome Antifa), da alcuni sindacati indipendenti (come Ver.Di) e dai sostenitori del partito di sinistra Die Linke. Sono presenti anche rappresentanti di Syriza, al governo in Grecia, e di Podemos dalla Spagna. Blockupy è contrario alle politiche di austerità e alla gestione della crisi del debito pubblico da parte dei politici europei, e la sede della BCE di Francoforte rappresenta per loro il “cuore del regime della crisi”.

All’inaugurazione della nuova sede sono presenti Mario Draghi, presidente della BCE, il sindaco di Francoforte e circa una ventina di altri ospiti arrivati in elicottero perché gran parte delle strade sono bloccate: la cerimonia, è stato detto da un portavoce della BCE, sarà “sobria” così come l’attuale situazione di crisi richiede. L’Eurotower è un edificio alto 185 metri che si trova nella zona di Grossmarkthalle (i vecchi mercati generali di Francoforte). L’inizio dei lavori risale al 2008 e dal novembre del 2014 è occupato dai 2.600 dipendenti della sede della Banca Centrale Europea: l’edificio è costato circa 1,3 miliardi di euro a fronte degli 850 milioni di euro previsti all’inizio.