• Video
  • lunedì 9 marzo 2015

Il corpo perfetto

 ha realizzato un video sui contradditori standard di bellezza che vengono proposti e imposti alle donne, per dimostrare che nemmeno tra quei modelli esiste un concetto univoco di corpo perfetto. Ha modificato decine di suoi autoscatti in modo da avere un seno più grande o più piccolo, occhi più grandi, un sedere più piccolo o più grande a seconda delle mode, fianchi più o meno stretti, un corpo più muscoloso e compatto, o più sinuoso. La fine del ciclo di trasformazione è il suo vero corpo. Hingley spiega così il suo lavoro:

“Manipulated” è un autoritratto video in stop-motion, realizzato combinando 126 fotografie digitali modificate per creare l’illusione che io stia modificando e modellando il mio corpo come argilla. Il video attraversa diversi stadi di “bellezza” che rappresentano le diverse e contraddittorie opinioni che ricevo su che cos’è la vera bellezza. Mentre vado avanti e indietro sui cambiamenti del mio corpo, torno al mio corpo naturale, e il video ricomincia, in loop.

(Il video è senza sonoro)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.