• Sport
  • domenica 25 gennaio 2015

L’espulsione di Philippe Mexès durante Milan-Lazio – foto e video

Ha preso due volte per il collo Stefano Mauri nei minuti finali della partita: non è la prima volta che fa cose simili

Sabato sera, durante la partita di Serie A giocata fra Lazio e Milan, il difensore francese 32enne Philippe Mexès si è fatto espellere per avere preso per il collo Stefano Mauri, il capitano della Lazio. L’espulsione è avvenuta dopo uno scontro di gioco fra Mauri e Mexès nei minuti finali della partita, quando la Lazio stava già vincendo 3-1 (la partita è poi finita con questo risultato). Poco dopo l’espulsione, Mexès è tornato da Mauri e l’ha preso per il collo una seconda volta: è stato poi costretto dai suoi stessi compagni a lasciare il campo. Mexès è notoriamente un giocatore nervoso: quella di ieri sera è stata la decima espulsione in Serie A della sua carriera.

Alla fine della partita, Mexès si è comunque scusato per il suo comportamento e ha assicurato che in futuro non ricapiterà più: «mi scuso con la società, i tifosi, la squadra, la mia reazione non è stata accettabile, ho sbagliato. Ho dei figli e non è questo l’esempio che un padre deve fare. Non cerco scuse, è solo calcio e non si deve arrivare a certe cose. Non lo farò più». Mexès ha 32 anni e gioca nel Milan dal 2011. In passato ha giocato sette stagioni con la Roma.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.