• Sport
  • sabato 24 gennaio 2015

I due calci e il pugno dati da Cristiano Ronaldo durante una partita della Liga

Il forte attaccante del Real Madrid ha fatto una cosa molto inusuale per lui, ed è stato espluso

Cristiano Ronaldo, fortissimo attaccante 29enne del Real Madrid e da poco vincitore del terzo Pallone d’Oro della sua carriera, è stato espulso durante la partita di Liga, il massimo campionato spagnolo di calcio, fra Cordoba e Real Madrid. L’espulsione è stata decisa dall’arbitro dopo che Ronaldo ha dato a Edimar, centrocampista del Cordoba in prestito dal Chievo, un calcio e un pugno alla fine di un’azione di attacco del Real Madrid. Ronaldo, di solito un giocatore piuttosto tranquillo, è sembrato nervoso durante tutta la partita: poco prima di essere espulso, aveva tentato di dare un pugno al difensore José Ángel Crespo, che gioca nel Cordoba in prestito dal Bologna, senza però riuscire a colpirlo. Al momento di uscire dal campo Ronaldo ha fatto il gesto di lustrarsi sulla maglia da gioco la pezza celebrativa del Mondiale per club, vinto un mese fa dal Real Madrid. La partita è finita 2-1 per il Real Madrid.

foto: Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images

Alla fine della partita Cristiano Ronaldo ha chiesto scusa per quello che era successo. Ronaldo ha scritto in un tweet: «Chiedo scusa a tutti e in particolare a Edimar per quello che ho fatto nella partita di oggi, è stato un gesto impulsivo».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.