• postit
  • mercoledì 21 Gennaio 2015

Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca è stato condannato a un anno di reclusione per abuso d’ufficio

SALERNO – Vincenzo De Luca è stato condannato a un anno di reclusione (ma non c’è alcun effetto perché la pena è sospesa) con l’interdizione dai pubblici uffici , per abuso d’ufficio, nel processo sul termovalorizzatore di Salerno. La sentenza è stata letta alle 19.15 di questa sera dal presidente Ubaldo Perrotta della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno. Domattina sarà anche trasferita a Roma, al ministero dell’Interno, la documentazione per l’applicazione della legge Severino: De Luca sarà sospeso dalla carica di sindaco. E’ caduta invece l’accusa di peculato. Analoga condanna anche per gli altri due imputati: Alberto Di Lorenzo e Domenico Barletta, dirigenti del Comune di Salerno. La sentenza, almeno dal punto di vista giudiziario, non ha alcuna ricaduta sulla candidatura alle regionali di De Luca. Sul fronte politico, invece, ora si apre la discussione interna al Pd.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.