• Mondo
  • mercoledì 31 dicembre 2014

C’è un video delle due ragazze italiane rapite in Siria

È stato pubblicato il 31 dicembre su YouTube, e mostra di riferirsi allo scorso 17 dicembre

Aggiornamento giovedì 1 gennaio – Il Fronte al-Nusra, il gruppo che “rappresenta” al Qaida in Siria, ha confermato di tenere in ostaggio Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due ragazze italiane rapite in Siria il 31 luglio scorso.

****

Un video pubblicato su YouTube mostra le immagini, a prima vista autentiche – ma non si hanno al momento ulteriori conferme – delle due volontarie italiane, Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, rapite in Siria il 31 luglio scorso. Il video sarebbe stato girato il 17 dicembre. «Siamo Greta Ramelli e Vanessa Marzullo», dice in inglese con un forte accento italiano e tenendo gli occhi bassi, la prima delle ragazze. «Supplichiamo il nostro governo e i suoi mediatori di riportarci a casa prima di Natale. Siamo in estremo pericolo e potremmo essere uccise», prosegue con tono provato. «Il governo e i suoi mediatori sono responsabili delle nostre vite», conclude senza mai guardare la telecamera mentre l’altra giovane italiana la fissa per pochi secondi. Rispetto alle fotografie circolate sul web prima del rapimento, le ragazze appaiono molto dimagrite e dai tratti particolarmente tirati.

(leggi il resto sulla Stampa)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.