Stefano Fassina sulle critiche di Renzi alla minoranza PD

Ha fatto un intervento molto duro durante l'Assemblea Nazionale del PD e ha chiesto a Renzi di dire chiaramente se intende andare al voto anticipato

Durante l’Assemblea Nazionale del Partito Democratico in corso domenica a Roma, Stefano Fassina – parlamentare e membro della minoranza del PD – ha risposto duramente alle critiche che Matteo Renzi, presidente del Consiglio e segretario del PD, aveva fatto poco prima nei confronti della minoranza del partito.

«Non ti permetto più di fare caricature di chi la pensa diversamente da te, è inaccettabile. La minoranza non fa diktat. La minoranza non cerca il congresso anticipato. La minoranza non vuole fare finire il governo prima del 2018. Se vuoi andare ad elezioni dillo!»

Renzi, nel discorso con cui aveva aperto l’Assemblea, aveva fatto diversi riferimenti indiretti ai fatti accaduti questa settimana alla Camera e aveva detto: «Non facciamo le riforme a colpi di maggioranza, ma non ci facciamo nemmeno bloccare le riforme dai diktat della minoranza. Non staremo fermi nella palude per guardare il nostro ombelico».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.