• postit
  • mercoledì 10 Dicembre 2014

Il direttore del Guardian Alan Rusbridger lascerà la direzione del giornale nell’estate del 2015

Rusbridger ha 60 anni ed è direttore dal 1995: sotto la sua direzione, il Guardian ha pian piano spostato l’attenzione verso l’edizione digitale, ha aperto un’edizione online americana e soprattutto ha vinto un Premio Pultizer per le inchieste sulle attività della NSA. Qui c’è un lungo profilo su di lui pubblicato dal New Yorker nell’ottobre del 2013. Rusbridger andrà a dirigere lo Scott Trust Limited, cioè la società che possiede il Guardian e altri prodotti editoriali inglesi.

The Scott Trust, which safeguards the editorial future and independence of the Guardian, has appointed Alan Rusbridger, editor-in-chief of Guardian News & Media, to succeed Dame Liz Forgan as its chair.

Rusbridger will step down as editor-in-chief in Summer 2015, following the appointment of his successor. He will become chair of The Scott Trust in 2016, when Liz Forgan reaches the end of her term.

Liz Forgan said: “Alan has been the outstanding editor of his generation. Fully embracing the opportunities of the digital age, he has built on the best traditions of his distinguished predecessors, transforming the Guardian from a print-only national newspaper into the world’s leading quality newspaper website.

(Continua a leggere sul Guardian)

foto: BEN STANSALL/AFP/Getty Images

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.