• Italia
  • venerdì 28 novembre 2014

I nuovi “vice” di Grillo

Il capo del M5S ha scelto cinque persone per dare al partito "una struttura di rappresentanza più ampia": gli iscritti al blog hanno approvato la nomina

Aggiornamento delle 19.10: Gli utenti del blog di Beppe Grillo hanno approvato la nomina dei cinque nuovi “vice” di Beppe Grillo. Lo stesso Beppe Grillo ha comunicato sul blog che hanno partecipato alla votazione 37.127 utenti: fra di essi, hanno votato “sì” in 34.050 (pari al 91,7 per cento degli iscritti), mentre “no” in 3.077 (cioè l’8,3 per cento).

***

Dopo la consultazione online aperta giovedì per espellere due deputati dal Movimento 5 Stelle – che si è conclusa con l’effettiva espulsione di Massimo Artini e Paola Pinna – oggi sul blog di Beppe Grillo è stato pubblicato un nuovo comunicato in cui si chiede agli iscritti al partito di approvare la decisione di nominare in blocco cinque persone scelte da Grillo che si incontreranno regolarmente con lo stesso Grillo «per esaminare la situazione generale, condividere le decisioni più urgenti e costruire, con l’aiuto di tutti, il futuro del Movimento 5 Stelle»:

Quando abbiamo intrapreso l’appassionante percorso del MoVimento 5 Stelle, ho assunto il ruolo di garante per assicurare il rispetto dei valori fondanti di questa comunità.

Oggi, se vogliamo che questo diventi un Pase migliore, dobbiamo ripartire con più energia ed entusiasmo. Il M5S ha bisogno di una struttura di rappresentanza più ampia di quella attuale. Questo è un dato di fatto. Io, il camper e il blog non bastiamo più. Sono un po’ stanchino, come direbbe Forrest Gump. Quindi pur rimanendo nel ruolo di garante del M5S ho deciso di proporre cinque persone, tra le molte valide, che grazie alle loro diverse storie e competenze opereranno come riferimento più ampio del M5S in particolare sul territorio e in Parlamento.

Si tratta di una novità piuttosto importante all’interno del movimento dove “uno vale uno”, dove gli incarichi di capigruppo sono a rotazione e dove non c’è mai stata nessuna figura ufficialmente intermedia tra il leader e i militanti.

Di seguito i cinque nomi indicati da Grillo; dentro ogni foto le loro biografie.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.