• Mondo
  • venerdì 7 Novembre 2014

Il ballo per le ragazze della favela – foto

È stato organizzato dalla polizia brasiliana per migliorare i rapporti con gli abitanti: le ragazze sono arrivate con una limousine rosa in un castello e hanno ballato con gli agenti

Giovedì 6 novembre 50 ragazze brasiliane della favela di Cerro-Cola, a Rio de Janeiro, hanno partecipato a un ballo delle debuttanti organizzato per loro dalla Unidade de Polícia Pacificadora (UPP), un’unità della polizia brasiliana che ha il compito di riprendere il controllo delle baraccopoli dominate dai narcotrafficanti. Il ballo si è tenuto nel castello neogotico di Ilha Fiscal e oltre a organizzare una serata gradevole per le ragazze – quasi tutte quindicenni – aveva soprattutto l’obiettivo di migliorare i rapporti tra gli abitanti della favela e le forze dell’ordine. Gruppi di volontari si sono occupati del trucco, delle acconciature e di noleggiare i lussuosi vestiti per le ragazze, che sono arrivate al castello su una limousine rosa e, dopo un brindisi, sono entrate accompagnate ognuna da un poliziotto.

Il castello di Ilha Fiscal è rimasto famoso per l’ultimo grande ballo dell’Impero brasiliano, che si tenne il 6 novembre del 1889, sei giorni prima della proclamazione della Repubblica. Vi parteciparono tra le tremila e le cinquemila persone e fu lussuosissimo: ci furono balli veneziani, ornamenti di fiori e frutta esotica, sorbetti, 300 casse di vino e champagne.