• Sport
  • domenica 2 Novembre 2014

Come sono andati gli anticipi di Serie A

La Juventus ha vinto, Roma e Inter hanno perso male: e Paolo De Ceglie ha segnato la prima doppietta della sua carriera

Ieri si sono giocate le prime tre partite della decima giornata di Serie A, il più importante campionato italiano di calcio. Tutte e tre le partite sono finite 2 gol a 0: la Juventus ha battuto in trasferta l’Empoli, l’Inter è stata sconfitta in casa del Parma ultimo in classifica e il Napoli ha battuto in casa la Roma.

Napoli-Roma, 2-0

La partita poteva finire con un numero maggiore di gol di scarto (il Napoli ha preso due traverse e la Roma ha salvato un gol praticamente sulla linea). I gol sono stati segnati da Gonzalo Higuaín al terzo minuto del primo tempo, in rovesciata, e da José Callejón al 40esimo del secondo tempo. Callejón è momentaneamente il capocannoniere del campionato, avendo segnato 8 gol in 10 partite. Il Napoli è terzo in classifica a quattro punti dalla Roma.

Empoli-Juventus, 0-2

L’Empoli ha giocato molto bene per tutta la partita, riuscendo a complicare i piani della Juventus. L’unico gol su azione della partita è arrivato al 27esimo del secondo tempo, e l’ha segnato con un gran tiro di sinistro Álvaro Morata. Dieci minuti prima, Andrea Pirlo aveva segnato su punizione. La Juventus è ora prima in classifica a 25 punti, a tre di distanza dalla Roma e a sette dal Napoli.

Parma-Inter, 2-0

Il Parma arrivava da sei sconfitte consecutive, l’Inter da due vittorie risicate: ha vinto facile il Parma (va detto che l’Inter aveva diversi giocatori fuori per infortunio). Ha segnato entrambi i gol Paolo De Ceglie, che a 28 anni ha realizzato per la prima volta nella sua carriera una doppietta. A riguardo, lo stesso allenatore del Parma Roberto Donadoni ha detto a fine partita di fare fatica «a ricordare una sua doppietta in allenamento».