• Mondo
  • venerdì 24 ottobre 2014

Le foto di Obama che abbraccia l’infermiera guarita da Ebola

Nina Pham era stata contagiata nell'ospedale di Dallas, oggi è stata dichiarata ufficialmente guarita

Venerdì 24 ottobre il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha incontrato alla Casa Bianca Nina Pham, l’infermiera di ventisei anni di Dallas che aveva contratto ebola mentre curava il paziente liberiano Thomas Eric Duncan (morto sedici giorni fa) al Texas Health Presbyterian Hospital. Sempre venerdì Pham era stata dichiarata guarita da ebola ed era stata dimessa dall’ospedale in cui era ricoverata a Bethesda, in Maryland, e dopo l’incontro con Obama tornerà a casa sua a Dallas.

Amber Vinson, l’altra infermiera americana che aveva contratto ebola mentre curava Duncan – e di cui si era parlato molto perché probabilmente aveva viaggiato su un volo commerciale dopo aver manifestato i primi sintomi del virus – è ancora ricoverata all’ospedale dell’università di Emory, ad Atlanta. Venerdì l’ospedale ha comunicato che «sta facendo buoni progressi» e che i test non rivelano più la presenza del virus nel suo sangue, ma che per ora non verrà ancora dimessa.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.