• Mondo
  • martedì 21 Ottobre 2014

Chi ha dato più soldi contro ebola?

Una tabella dell'Independent mostra che gli Stati Uniti hanno donato più di tutti, e che Mark Zuckerberg e Bill Gates hanno messo da soli più di Cina e India

Il quotidiano britannico Independent ha pubblicato una tabella, creata su Statista.com, che mostra quali soggetti – nazioni, organizzazioni internazionali e umanitarie – hanno donato più soldi per combattere l’epidemia di ebola in Africa. In cima alla lista ci sono gli Stati Uniti, che hanno donato l’equivalente di quasi 600 milioni di euro; poi c’è la Banca Mondiale, con poco più di 300 milioni, e poi il Regno Unito con l’equivalente di 158 milioni di euro. Tra i maggiori donatori privati ci sono la fondazione di Bill e Melinda Gates, che ha donato l’equivalente di circa 40 milioni di euro, e Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook, che ha donato 20 milioni di euro: e il giornale britannico fa notare che hanno donato più di Cina e India messi insieme.

Nella tabella non c’è Cuba, che non è tra i maggiori donatori economici ma è il primo paese per gli aiuti concreti all’Africa occidentale: ha già inviato più di 160 tra dottori e infermieri e invierà presto altro personale medico.

tabella

(Statista.com)

La presidente della Liberia, Ellen Johnson Sirleaf, vincitrice nel 2011 del premio Nobel per la pace, ha auspicato un aiuto internazionale più deciso in una “Lettera al Mondo” trasmessa dal canale inglese BBC domenica 19 ottobre. Ellen Johnson Sirleaf ha raccontato della paura che a causa di questa epidemia l’Africa occidentale possa perdere una generazione. Ha quindi sollecitato la comunità internazionale a intervenire contro ebola in modo più deciso, poiché le Nazioni Unite e l’Organizzazione Mondiale per la Sanità stanno facendo fatica a raccogliere i fondi necessari a contenere l’epidemia.