• Mondo
  • lunedì 20 Ottobre 2014

Ebola è stato debellato in Nigeria

Lo ha annunciato l'Organizzazione Mondiale della Sanità: l'ultimo caso di contagio nel paese si era verificato sei settimane fa

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che il virus ebola è stato debellato in Nigeria, uno dei paesi africani dove negli ultimi mesi era stato registrato un numero consistente di contagi. La notizia è stata data a sei settimane di distanza dall’ultimo caso di infezione da virus ebola registrata nel paese. La settimana scorsa l’OMS aveva anticipato che la Nigeria era a pochi giorni dall’essere dichiarata libera dalla malattia.

L’OMS ha atteso in tutto 42 giorni per dichiarare l’emergenza finita in Nigeria, un periodo di tempo che equivale al doppio di quello massimo di incubazione per la malattia. Nel paese sono morte in tutto 7 persone a causa della malattia e sono stati registrati 19 contagi. Stando alle ricostruzioni, il virus era arrivato nel paese in seguito al viaggio di una persona infetta, proveniente dalla Liberia a luglio.

Ebola ha fino a ora causato la morte di circa 4.500 persone, soprattutto in Liberia, Sierra Leone e in Guinea. Le stime sono dell’OMS, ma non sono molto precise perché è praticamente impossibile tenere traccia di tutti i contagi, che spesso si verificano in villaggi e aree rurali difficili da raggiungere e da tenere sotto controllo. Le autorità nigeriane sono riuscite a intervenire tempestivamente e a isolare tutti i casi noti in breve tempo, prima che il virus potesse diffondersi.