• Sport
  • lunedì 13 Ottobre 2014

L’Italia ha battuto Malta per 1-0

È stata una partita noiosa, decisa da un gol di Graziano Pellè e giocata non benissimo dall'Italia, che finora ne ha vinte comunque tre su tre

L’Italia ha battuto Malta 1-0 nella terza partita di qualificazione per gli Europei di calcio del 2016: è stata una brutta partita, piuttosto noiosa, decisa da un gol segnato dall’attaccante Graziano Pellè al 24esimo minuto, a poca distanza dalla porta avversaria, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Ci sono stati due espulsi, uno per squadra, e per una decisione dell’arbitro relativamente discutibile in entrambi i casi: l’attaccante Michael Mifsud, il più forte tra i giocatori maltesi, è stato espulso al 28esimo minuto, mentre il difensore italiano Leonardo Bonucci è stato espulso quando mancavano poco meno di venti minuti alla fine della partita.

L’Italia ha giocato piuttosto male, forse anche peggio che contro l’Azerbaigian: stavolta non è riuscita a creare tutte le occasioni da gol che ci si aspettava, considerando che Malta è teoricamente la squadra più abbordabile del girone (le altre sono Bulgaria, Croazia, Norvegia e Azerbaigian, appunto). Vincendo contro Malta, l’Italia è ora prima nel girone con 9 punti, frutto di tre vittorie in tre partite: nella prima partita aveva battuto la Norvegia per 2 a 0, e nella seconda, venerdì scorso, aveva vinto contro l’Azerbaigian per 2-1.

Graziano Pellè festeggia dopo aver segnato un gol.
(AP Photo/Antonio Calanni)