• Mondo
  • sabato 23 agosto 2014

Ice Bucket Challenge, rassegna di secchiate

20 video che vale la pena di vedere, adesso che è diventata "una cosa" anche da noi (fra Adriano Celentano, Matteo Renzi e Marco Materazzi), e qualche incidente

“Ice Bucket Challenge” è quella iniziativa per cui nelle ultime settimane, avrete notato, moltissime persone si sono filmate mentre si tirano addosso un secchio di acqua ghiacciata, e hanno in seguito pubblicato il video online. Lo hashtag collegato a questo tipo di video è #IceBucketChallenge, traducibile in italiano come “la sfida del secchiello di ghiaccio”. I video fanno parte di un progetto a scopo benefico che funziona a “inviti”: quando una persona nomina un’altra, questa è tenuta o a donare cento dollari entro 24 ore alla ALS Association, un’organizzazione statunitense no profit che sostiene la ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica (SLA), una gravissima malattia neurodegenerativa, oppure a filmarsi mentre si getta in testa un secchio pieno di ghiaccio, “nominando” successivamente altre persone che dovranno compiere la stessa scelta (poi è diventata che molti fanno la donazione e lo stesso si tirano la secchiata, per partecipare alla promozione).

Il successo dell’idea ha provocato reazioni critiche da parte di chi pensa sia una specie di istigazione del proprio esibizionismo o che addirittura danneggi altre associazioni no profit meno pubblicizzate; altri, invece, sono contenti che abbia contribuito a raccogliere soldi per una malattia le cui raccolte fondi – almeno negli Stati Uniti – sono piuttosto povere.

Cosa pensa del secchio di ghiaccio in testa una famiglia con la SLA

Da qualche giorno, lo Ice Bucket Challenge è diventata “una cosa” anche in Italia, soprattutto con il coinvolgimento del capo del governo Matteo Renzi: abbiamo quindi messo insieme una raccolta dei video in ordine di “chiamata” di alcuni fra i vari partecipanti. Più in basso, qualche video che è circolato molto anche all’estero, e alcuni incidenti collaterali.

Valentino Rossi

*
Marco Materazzi

Cesare Cremonini

*
Jovanotti

*
Adriano Celentano

Matteo Renzi

Mario Calabresi, direttore della Stampa

***

Mitt Romney

*
Lindsay Lohan

Oprah Winfrey

George W. Bush

Steven Spielberg

Justin Bieber

LeBron James

Robert Downey Jr.

Tom Cruise

Un tizio interrotto da sua madre

*
Lady Gaga

Qualcuno andato male (nel Kentucky, giovedì 21 agosto, è anche successo un guaio: due pompieri hanno preso la scossa da un cavo dell’alta tensione dopo che avevano usato una lunga scala per lanciare l’acqua dall’alto)

Infine, il nostro preferito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.